Zoom Logo

3° Open Webinar "KvsCC" - Arch. Danilo Vespier - Shared screen with speaker view
Pensando Meridiano
37:56
buon pomeriggio a tutti
Maria Teresa
38:14
Caro maurizio, che piacere avere tue notizia...spero tutto bene
Gabriella Pultrone
38:30
Buon pomeriggio a tutti.
Maurizio Diano
39:00
Prof. si grazie, spero anche per lei : è un grande piacere
Maria Teresa
39:42
Saluto tutti...queste sono occasioni importanti per tutti noi
Pensando Meridiano
42:11
www.knowledgevsclimatechange.comPiattaforma web del nostro progetto.
consuelo nava
48:45
Benvenuti a tutti, grazie per la presenza anche oggi...un altro seminario con una presenza straordinaria...con l'Arch.Danilo Vespier
Giuseppe
49:32
Un Saluto a tutti...
Elena Accarino
01:18:20
Il quartiere e il MUSE sono un continuo divenire...
Elena Accarino
01:43:42
Confermo architetto Vespier, è l'unico museo dal quale non riuscivo a portare via i miei figli. Un'esperienza indimenticabile.
consuelo nava
01:59:48
Chiunque voglia porre delle domande o delle osservazioni alla narrazione dell'Arch. Danilo Vespier, può farlo annotandole qui in chat. Grazie.
Gabriella Pultrone
02:25:27
Desidero ringraziare e complimentarmi con l’arch. Danilo Vespier.La sua testimonianza è importante e significativa per il percorso formativo e per la ricca esperienza professionale, oltre che per la qualità dei contenuti proposti e la capacità di affrontare e controllare con sicurezza tutte le fasi e le scale del progetto, con particolare attenzione a quella urbana e all’inserimento nel contesto, alla sostenibilità e facendo spesso riferimento, nella narrazione, proprio agli aspetti urbanistici.Davvero molto interessante per tutti; sicuramente gli studenti potranno trarne utili indicazioni e spunti per le attività didattiche attuali e per quelle professionali future.Ultima annotazione - curiosità: vorrei sapere se ha frequentato come studente il corso di Urbanistica della prof.ssa Sara Rossi intorno alla prima metà degli anni ’90 perché, in quel caso, ho avuto il piacere di seguire la sua esercitazione progettuale allora e, a maggior ragione, mi ha fatto piacere ascoltarlo oggi.
Martina Diano
02:28:43
Grazie a voi tutti per aver organizzato il seminario! In particolare un grande abbraccio ai miei prof. che ancora oggi continuano a darmi la possibilità di assistere a preziose opportunità di crescita professionale!
Maurizio Diano
02:30:54
Scusate se approfitto dell'occasione per salutare mia figlia...
Jessica
02:32:33
Io l’ascolterei ancora per ore. Ci ha deliziato con disegni che emozionano. Detto ciò mi incuriosiscono due aspetti della sua esperienza: in primo luogo, ero curiosa di sapere se i progetti, una volta realizzati, hanno sviluppato quelle dinamiche sociali, ambientali ed economiche, che erano state poste come risultati attesi o se appunto una volta costruiti sono stati capaci di generarne di nuove e INASPETTATE; in secondo luogo, relativamente al suo approccio agli esecutivi con disegni in scala 1:20, vorrei sapere se l’approccio a questa scala nel suo iter progettuale, subentra solo in fase esecutiva o se viene utilizzato come verifica anche in fase di concept. Grazie per averci regalato un pezzo della sua esperienza
Elena Accarino
02:39:26
Nella sua esperienza professionale ha lavorato soprattutto in aree "illuminate". Pensa sia possibile lavorare utilizzando una modalità di "urbanistica partecipata" in altre zone d'Italia?
Elena Accarino
02:42:43
Seguendo cioè una visione olistica del fare architettura? Come si rapporta con l'ambiente sociale e culturale dove si realizzano le sue opere? Basta solo la tecnica secondo lei? Nei suoi lavori c'è altro...
Luana Iacopino
02:56:15
Domanda per l'arch. Vespier ....Visto che conosce Reggio, secondo lei come bisogna ripensare la Periferia Sud, nel quadro delle sostenibilità ambientale ed economico-sociale?
Maurizio Diano
02:58:06
Prof. Lauria, vero condivido, tutto sta cambiando. Una sola cosa è immutabile: la burocrazia forsennata!
Pensando Meridiano
03:00:18
Per favore, facciamo attenzione a spegnere il microfono.
Ivana Falcone
03:06:57
Domanda per l’Arch. Vespier.. potrebbe darci dei consigli su quali approcci sistemici e tecnologico-ambientali sarebbe più opportuno utilizzare per la progettazione di Social Housing per la Periferia Sud di Reggio Calabria, che quindi siano a basso costo ma nello stesso tempo ad alta efficienza o eco-efficienza?
Veronica Forestieri
03:07:32
Domanda per l’arch. Vespier: Come prevede il futuro del mestiere dell'architetto, con particolare attenzione alla progettazione di edifici pubblici, considerando una condizione di emergenza sanitaria e di un post quarantena nel quale si dovrà, purtroppo convivere a tempo indefinito con una serie di limitazioni nelle interazioni sociali? E di conseguenza, secondo la Sua esperienza come cambierà la concezione di edificio pubblico? Grazie e complimenti.
iPhone di Désirée
03:08:29
domanda per l’architetto.. ricollegandomi alla domanda della collega Luana Iacopino.. ad una periferia sud ripensata e “finita” del 2030, se le chiedessero di ripensarla al 2050, quali sarebbero le sue proposte?
Maurizio Diano
03:21:26
Prof. Lucarelli, ormai sui bandi per esecuzione delle OO.PP. di fatto si segue tutti ANAC: per evitare problemi!
Martino Milardi
03:24:52
….Maurizio...tutti tranne il nuovo ponte di genova...
Maurizio Diano
03:26:04
Prof Milardi, verissimo...e infatti tutti se ne fanno scudo, ora...
Maria Teresa
03:28:18
certo Maurizio ma ho trovato, come dice Danilo, pochissima attenzione alla cosa pubblica ...lungo discorso che spero poter fare di persona
Maurizio Diano
03:29:16
Certo Prof. Lucarelli, speriamo prima possibile come sempre con grande piacere. L'abbraccio.
Maria Teresa
03:30:06
Un abbraccio
Elena Accarino
03:31:12
Grazie a tutti voi...
Anna Cundari
03:31:24
Grazie a tutti