webinar register page

Webinar banner
Annamaria Testa - Dal bello al biùtiful: che succede alla lingua italiana?
Il linguaggio degli italiani è sempre più popolato di termini inglesi.
Meeting, weeekend, business... ogni giorno per conformismo, pigrizia, distrazione usiamo una quantità di parole come queste, non necessarie e puramente accessorie, anche se l'italiano ha termini corrispondenti efficaci e più comprensibili. Un vero e proprio controsenso, che ci rende ridicoli agli occhi del mondo.
Basti pensare che l'italiano è la quarta lingua più studiata al mondo, definita la più romantica da 320 linguisti. La si ritrova all'estero per dare valore a contesti e messaggi per cui noi invece preferiamo altri idiomi. Non ci rendiamo conto che la lingua italiana fa parte della nostra identità, delle nostre radici, della nostra storia e da sempre ci mette in relazione, dà forma al nostro pensiero e ci aiuta ad esprimere la creatività. Perderla significa rinunciare a quel che siamo. Perché – ci chiederà Annamaria Testa - diciamo "form" invece di modulo, "show" invece di spettacolo, "jobs act" quando si può dire legge sul lavoro e ti faccio una "call" invece di ti chiamo? È forse un modo di pavoneggiarsi, in un paese in cui il 50 per cento della popolazione non spiccica una parola d’inglese?

May 20, 2020 08:45 PM in Rome

Webinar logo
Webinar is over, you cannot register now. If you have any questions, please contact Webinar host: Ufficio Cultura Comune di Feltre.